LATISANA

.com

Trovato anziano ferito in stazione a Latisana

Trovato sui binari alla stazione di Latisana un 76enne di Lignano in gravi condizioni per un colpo alla testa. L’uomo potrebbe essere caduto cercando di risalire su un treno in partenza. All’inizio si era pensato ad una rapina.
E' stato trovato dai carabinieri della Stazione di Latisana, ferito e sotto choc, mentre camminava lungo i binari. Soccorso dai sanitari del 118, Egidio Zamburlini, 76enne di Lignano Sabbiadoro, è stato trasportata d’emergenza a Udine dove si trova ora ricoverato in stato di coma all’ospedale Santa Maria della Misericordia.
Quando giovedì sera, poco prima, delle 20 l’uomo è stato soccorso dai Carabinieri, stando a una prima ricostruzione resa possibile dalle dichiarazioni della moglie, non aveva con se il suo borsello, particolare che ha aperto la strada all’ipotesi dell’aggressione per rapina: Zamburlini, intermediario immobiliare giovedì mattina era salito su un treno diretto a Venezia per un appuntamento per una compravendita di immobile per la quale era stata pattuita una provvigione e il pensiero degli inquirenti era che la stessa si trovasse nel borsello sparito e quindi che l’uomo fosse stato vittima di una rapina.
Un ulteriore accertamento ha permesso ai Carabinieri di trovare nel portafoglio dell’uomo tutti i suoi soldi, compreso l’introito per la mediazione conclusa a Venezia, fatto che, assieme al ritrovamento in stazione a Latisana di una cartellina con i documenti che l’uomo aveva con sé alla partenza per Venezia, ha allontanato l’ipotesi della rapina.
A escludere del tutto la responsabilità di terzi, sono state le indicazioni fornite dai sanitari dell’ospedale di Udine: la botta riportata alla testa dal 76enne non era di tipo lacero contuso come quelle provocate da un corpo estraneo ma si tratta di una botta interna che ha provocato una fuoriuscita di sangue dall’orecchio, da qui la chiazza a terra ritrovata sulla banchina.
Le ipotesi più probabili su quanto accaduto, come riferito dai Carabinieri della Compagnia di Latisana, sono due: l’anziano è caduto a seguito di un malore oppure (da qui la spiegazione della sparizione del borsello che l’uomo aveva con se quando è partito da casa) Zamburlini ha dimenticato sul treno qualcosa e nel tentativo di recuperalo è corso dietro al treno che stava ripartendo verso Trieste inciampando e rovinando a terra.

 
mercoledì 23 agosto
Seguici su Facebook

Twitter
last minute appartamenti a Bibione