LATISANA

.com

Il nido di Gorgo espone a Villa Manin

Dopo "Il Gregge Più Grande Del Mondo" dell'anno scorso, quest'anno Villa Manin ha accolto nella Piazza Tonda, ‘Il Coro Degli Angeli’, un enorme coro composto da sagome in legno di 800 angioletti, decorate dagli alunni di 80 scuole primarie e dell’infanzia del Friuli Venezia Giulia.

Tra di essi figurano anche le tre creature celesti decorate dai bambini dell’asilo nido Arca di Noé di Gorgo di Latisana.
 
Il maestoso coro angelico converge simbolicamente verso il centro del prato antistante Villa Manin, verso una grossa sfera contenente Gesù Bambino, simbolo di pace e fraternità tra i popoli.
 
Alla chiusura della manifestazione, sabato 15 gennaio, come già all’inaugurazione, un altro coro composto da oltre 200 bambini aderenti al progetto eseguirà alcuni brani ispirati al Natale.

“Quest’anno l’associazione fra le Pro Loco del Friuli Venezia Giulia, nella persona di Lucia Castellano, ha proposto al nido Arca di Noè di partecipare all’iniziativa “Il Coro degli Angeli. – spiegano dal nido gestito dalla Cooperativa sociale Itaca - Sulla base del progetto ogni scuola che ha aderito all’iniziativa ha avuto a disposizione dieci sagome a forma di Angelo da decorare con i materiali più svariati”.

bambini asilo nido di GorgoL’equipe del nido di Gorgo ha così deciso di aderire al progetto realizzando tre sagome che raffigurano la Sacra Famiglia, richiamando la programmazione educativa pensata per quest’anno, che si articolerà attorno all’idea di famiglia.

“I bambini del nostro nido, aiutati da noi educatrici, hanno prestato le loro manine per colorare le vesti degli Angeli e hanno scelto i materiali per le decorazioni.
Per una settimana – spiegano le operatrici della Coop Itaca - la nostra “Arca” si è trasformata in una bottega d’artista piena di piccoli apprendisti affaccendati”.

“C’erano colori, nastrini e colla ovunque. Si può immaginare la gioia dei nostri piccoli pittori nell’affondare le mani nel colore, nel mescolarlo ed infine nel decorare gli Angeli. Lentamente le sagome spoglie si sono trasformate in tre splendide figure che, agli occhi dei bambini, sono apparse gigantesche. Dopo tanta fatica le educatrici e i piccoli artisti hanno posato insieme per una bella foto ricordo”.
 
lunedì 21 agosto
Seguici su Facebook

Twitter
last minute appartamenti a Bibione