LATISANA

.com

Ritrovato gatto torturato e ucciso a Latisana

E' stato ritrovato sabato a Latisana, il corpo senza vita di un gatto nero di circa 2 anni, maltrattato e torturato fino a togliergli la vita e poi lasciato sull’argine del fiume Tagliamento.

Il fatto è stato denunciato ai Carabinieri di Latisana ed ora sono scesi in campo anche i volontari della Lega Anti Vivisezione di Udine che sono disposti ad offrire una ricompensa a chi sarà in grado di fornire informazioni utili a rintracciare i colpevoli del maltrattamento.

Isabella Morsanutto che collabora con numerose associazione animaliste, ha denunciato l'episodio alle forze dell’ordine: «Il gattino è stato trovato sabato pomeriggio nella zona dell'argine, vicino alla stazione dei Carabinieri.
Stavo passeggiando con i miei cani assieme ad altre persone e c’erano anche alcuni bambini. Ad un certo punto abbiamo notato l’animale steso a terra. È stata una scena straziante, i bambini sono rimasti traumatizzati».

Il povero micio, secondo le testimonianze, sarebbe stato torturato e infine impalato.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia municipale i quali hanno provveduto a rimuoverne il corpo.

«In questa zona - aggiunge Isabella Morsanutto - non è la prima volta che si verificano casi di maltrattamento ai danni di animali indifesi. Vogliamo sensibilizzare le persone e anche le autorità ad indagare su questo fatto terribile».
 
Aggiunge Barbara Novelli, responsabile delle sede Lav di Udine: «La Lav è disposta a dare una ricompensa a chiunque sarà in grado di fornire ai Carabinieri informazioni utili per trovare i colpevoli di questa azione disumana.
La nostra associazione scenderà in campo anche a livello nazionale e tramite il nostro ufficio legale faremo denuncia contro ignoti.
Quello che è accaduto è veramente preoccupante. Se una persona è capace di fare del male gratuitamente a un animale indifeso è capace di fare qualunque cosa».
Le Forze dell’ordine ricordano che il maltrattamento ai danni di un animale è considerato un reato penale e sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri di Latisana, coordinati dal comandante Umberto Carpin.
Per informazioni e segnalazioni è possibile contattare i Carabinieri oppure la Lav al numero 340-8322628.
 
lunedì 21 agosto
Seguici su Facebook

Twitter
last minute appartamenti a Bibione