LATISANA

.com

Censite le abitazioni vicine alla futura TAV Venezia-Trieste

Circa un migliaio, tra case, piccoli condomini, rustici e villette (938 in Friuli Venezia Giulia, 92 in Veneto) saranno interessati a distanza ravvicinata dal tracciato della futura linea ferroviaria ad alta velocità Venezia-Trieste, nel tratto che va da Portogruaro a Ronchi dei Legionari.
Il Wwf del Friuli Venezia Giulia ha estratto dallo Studio di Impatto Ambientale e pubblicato sul proprio sito (sezione Documenti, Trasporti e grandi opere) tutte le schede delle 1.030 unità abitative della Bassa friulana e delle frazioni venete interessate, con le foto delle relative facciate, lo stato di conservazione degli infissi e, soprattutto, le distanze che li separano dalla futura infrastruttura.
Il link è: http://www.wwf.it/client/regionali.aspx?content=0&root=2205&lang=it-IT (in fondo alla pagina)
 
tav Venezia TriesteFra i comuni interessati dalla Tav in territorio friulano, la parte da leone la fa Cervignano con 462 ricettori sensibili (moltissimi quelli posti a meno di 100 metri, alcuni addirittura a 30/40 metri dalla Tav), seguito da Pieris (80 edifici), Pocenia (76), Porpetto (47), Villa Vicentina (44), Ronchis (16), Turriaco (12), Bagnaria (2). Molte anche le frazioni censite, fra le quali Casali Franceschini a Muzzana del Turgnano (31), Fornelli di Sotto a Torviscosa (28), Pampaluna di Porpetto (22), Rivarotta di Teor (18), Podere Pustot a Palazzolo dello Stella (9), Papariano di Fiumicello (4) e  Strassoldo di Cervignano (4).
Tra i Comuni veneti, la Tav sfreccerà vicino a 33 edifici ad Alvisopoli, 37 a Fratta e 9 a Gorgo di Fossalta di Portogruaro.
 
Il Wwf invita tutti i cittadini coinvolti a prendere visione delle schede e a produrre osservazioni al progetto di RFI-Italfer.
La scadenza per le osservazioni sulla tratta Ronchi - Trieste della Tav è il 20 febbraio, mentre per quella Portogruaro - Ronchi, il 28 febbraio.
 
mercoledì 23 agosto
Seguici su Facebook

Twitter
last minute appartamenti a Bibione