LATISANA

.com

Ora legale, lancette avanti di un ora

Questa notte, alle due, è scattata l’ora legale per il 2011, che ci accompagnerà per tutta l’estate, fino al mese di Ottobre.
Quindi lancette avanti di un’ora e giornate più lunghe.

Questo avviene non solo in Italia ma in tutta Europa ed in genere in tutto l’emisfero settentrionale, oltre ad alcuni paesi dell’altro emisfero.

L’usanza dell’ora legale risale al 1700 e fu Benjamin Franklin il primo a volerla, sperimentando un’orario diverso per risparmiare energia.

Nel 1916, sia l’Italia che la Gran Bretagna adottarono l’ora legale, ma nel nostro Paese divenne ufficiale soltanto nel 1966, in contemporanea con la crisi energetica mondiale.

Come sempre, allo scoccare dell’ora legale, si perde un’ora di sonno e questo porta spesso con sè stanchezza e malessere.

Il ritardo della fase di addormentamento, spiegano i neurologi, porta ad una ritardata produzione di melanina, che è favorita proprio dal buio.

Il consiglio è di continuare ad alzarci alla stessa ora di sempre per non interrompere i ritmi sonno-veglia a cui il nostro corpo è abituato ed in alcuni giorni, i malesseri dovrebbero scomparire, sostituiti dal benessere che porta l’ora di luce in più che, come dimostrato scentificamente, influisce positivamente sull’umore.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Health, l’ora legale rende anche più ricettivi e intelligenti.
 
mercoledì 23 agosto
Seguici su Facebook

Twitter
last minute appartamenti a Bibione