LATISANA

.com

Continuano le indagini sull'omicidio di Eufemia Rossi

Sarebbero state trovate tracce di sangue nel garage utilizzato da Eufemia Rossi e da Gianni Lirussi: si tratta di piccole tracce, quasi invisibili, ma che non sono sfuggite agli inquirenti.
E' affidato ai Ris il compito di analizzare questa prova che, se confermata, andrebbe a rafforzare le prove contro Lirussi.

I carabinieri del Ris stanno anche riesaminando nuovamente l'appartamento di via Percoto a Latisana dove vivevano i due, alla ricerca di nuove prove.

Nel carcere Santa Maria Maggiore a Venezia, l'ex assicuratore, accusato dell'omicidio si rifiuta di rispondere alle domande del giudice Maria Rosaria Minutolo ed il suo difensore, l'avvocato udinese Daniela Lizzi, ha riferito che probabilmente chiederà al magistrato una perizia psichiatrica.

Il medico legale Antonello Cirnelli, dopo l'autopsia, ha confermato che la causa della morte è lo sfondamento del cranio all'altezza della nuca con un corpo contundente irregolare, probabilmente un bastone o qualcosa di simile, ma l'arma del delitto non è ancora stata ritrovata.
 
mercoledì 23 agosto
Seguici su Facebook

Twitter
last minute appartamenti a Bibione