LATISANA

.com

Lirussi ha confessato l'omicidio di Eufemia

Gianni Lirussi ha confessato l'omicidio della convivente Eufemia Rossi, la barista di Latisana trovata morta a Cesarolo di San Michele al Tagliamento circa 10 giorni fa.

L'avrebbe uccisa all'interno del garage della loro abitazione a Latisana, al termine dell'ennesima lite.

Ha spiegato che da tempo il loro rapporto si era deteriorato e quel giorno, venerdì 8 aprile, lei lo avrebbe stuzzicato per ore con provocazioni che riguardavano pure la sua famiglia e poi lo avrebbe seguito in garage dove era sceso a prendere delle mele e dove lo aveva provocato ulteriormente sostenendo che non aveva voglia di fare nulla.

A quel punto lui ha perso il controllo e l'ha sbattuta contro il muro e un tavolinetto che c'è in garage.

Nel precedente interrogatorio, Lirussi si era tenacemente rifiutato di rispondere alle domande del gip, che aveva convalidato la custodia in carcere ma ora la confessione, influirebbe sulla pena (nessuna premeditazione) e sposterebbe le competenze alla procura di Udine.

Il racconto dovrà ora essere verificato in ogni dettaglio, in quanto ci sono delle incongruenze con quanto gli investigatori hanno finora raccolto.
 
mercoledì 23 agosto
Seguici su Facebook

Twitter
last minute appartamenti a Bibione