LATISANA

.com

Intervista ai 3 candidati sindaci su latisana.it

Il Baccucco ha pubblicato oggi, su latisana.it, un intervista ai 3 candidati sindaci di Latisana che riportiamo di seguito:
"Intervista in contemporanea a tre candidati sindaco, Salvatore Benigno, Orlando Fantin e Ezio Simonin ( in ordine alfabetico). Le domande sono uguali per tutti.

Una breve auto presentazione, informale, non da curriculum vitae, ma da chiacchiera con un amico lontano….
Benigno: Mi chiamo Salvatore Benigno, risiedo a Latisana dal 1972 e sono sposato con Caterina. Sono laureato in Economia Aziendale e lavoro presso la società finanziaria FINEST SPA. L’attività politica mi ha sempre appassionato e fin da ragazzo mi sono occupato delle vicende della nostra cittadina, prima per il tramite del mondo associativo e poi direttamente, a partire dal 2003, come segretario comunale del movimento politico FORZA ITALIA. Nel 2006 sono stato eletto Consigliere comunale e in seguito ho assunto la responsabilità di Assessore alle Finanze, Innovazione e Politiche Sociali. Affronto ora con entusiasmo e senso di responsabilità la candidatura a Sindaco che tanti amici e militanti dei partiti della coalizione mi hanno chiesto di intraprendere, accettando l’impegno civico come servizio offerto per il “bene comune”.
Fantin: Caro amico, ho deciso di intraprendere con passione questa avventura, dopo una vita professionale ricca di soddisfazioni e realizzazioni, stimolato da molti giovani, da amici e da alcune anime storiche del centrosinistra, per dedicarmi alla comunità riscoprendone e valorizzandone le vocazioni.
Simonin: Sono nato a Latisana 52 anni fa, qui vivo con mia moglie Clara e i miei figli Giulia e Diego. Dal 1981 ho lavorato in Comune a Latisana nel settore dell’edilizia privata, un ruolo che mi ha consentito di acquisire una profonda conoscenza dei meccanismi amministrativi. Dal 2006 per la prima volta mi sono avvicinato alla politica attiva e da allora per cinque anni sono stato Assessore compito che mi ha dato l’opportunità di conoscere in un modo diverso il territorio e la sua gente.

Convinci un elettore indeciso a votare per te come sindaco e per voi come coalizione-lista
Benigno: Dare un “voto utile” come senso di continuità all’azione amministrativa sino ad ora intrapresa, con una compagine fortemente rinnovata con la presenza al suo interno di tanti giovani, quale investimento per la Latisana del futuro. Credere nelle potenzialità della coalizione composta da partiti (PDL-UDC) e non a liste civiche prive, per loro natura, dei necessari collegamenti con i livelli provinciale e regionale. Per quanto mi riguarda considerare la mia preparazione politico-amministrativa maturata in cinque anni di esperienza di governo locale.
Fantin: Pensi anche tu che sia il caso di fermare lo scempio edilizio prodotto da anni di malgoverno? Pensi anche tu che il nostro territorio sia ricco di opportunità che aspettano di essere valorizzate? Pensi anche tu che Latisana abbia perso il ruolo di guida e di riferimento per la bassa friulana? Allora votami perché con saggezza ed energia, competenza e pragmatismo mi impegno a realizzare questo programma.
Simonin: Con gli amici della coalizione di Centro-Destra che mi sostiene mi presento ai cittadini in modo chiaro, con un progetto realizzabile e partecipato al fine di migliorare e sviluppare Latisana attraverso proposte semplici, dirette ed efficaci. Per questo motivo ci presentiamo con liste frutto della diretta partecipazione dei cittadini.

Stila un elenco di 5 cose che farai nei primi 100 giorni da Sindaco
Benigno:
- riorganizzazione della macchina amministrativa consona ad una Latisana di 14.000 abitanti;
- approvazione della Variante N° 58 al piano regolatore comunale quale occasione di sviluppo per tutto il nostro territorio;
- dialogo costante con le amministrazioni comunali contermini;
- attenzione alla sicurezza dei cittadini;
- avviare i più importanti lavori pubblici contenuti nel piano annuale 2011
Fantin:
– Risposta alle osservazioni e opposizioni al PRGC sulla base dei principi di qualità dell’abitare, di trasparenza ed equità, già presentati nei nostri incontri con la popolazione.
– Traffico estivo fuori dal centro di Latisana.
- Coinvolgere gli attori dei settori produttivi, turistici, sociali e culturali del territorio per iniziare ad impostare i piani strategici per lo sviluppo.
– Welfare: accordo tra Comune, ASP, ASS 5 e ambito socio-assistenziale per gestione dei lasciti secondo il nostro progetto di riordino dei servizi socio-assistenziali.
- Destinare spazi ai liberi cittadini, a chi si impegna a proporre animazione culturale a Latisana, e a quelli che, soprattutto giovani, intendono avviare nuove attività.
Simonin:
- programmare con gli operatori un rilancio del turismo visto l’imminente inizio della stagione estiva
- rapporti con enti locali e sovra comunali
- riprogrammare mobilità e trasporti nel territorio
- collaborazione con le forze dell’ordine per intensificare la sicurezza in tutto il territorio comunale
- coinvolgere le categorie socio economiche per realizzare gli obbiettivi previsti nel nostro programma elettorale.

Puoi darci un’idea e dei nomi della tua squadra di assessori e vice sindaco?
Benigno: Fornire ora dei nomi non sarebbe serio! L’esperienza mi porta a dire con convinzione che prima si affronta la competizione elettorale, poi sulla base delle scelte compiute dai cittadini verrà data adeguata rappresentatività sia ai singoli che alle forze politiche componenti la coalizione.
Fantin: La mia squadra: persone tecnicamente preparate, eticamente ineccepibili, politicamente appassionate. Il vice sindaco: sicuramente giovane.
Simonin: Nella coalizione ci sono persone competenti e capaci in grado di ricoprire i ruoli amministrativi.

Quali sono i punti più qualificanti del tuo programma
Benigno: La forte attenzione allo sviluppo economico del nostro territorio, in particolare modo il mondo artigianale della nautica da diporto, il recupero delle attività commerciali del centro cittadino e di Aprilia Marittima, l’attenzione all’ambiente, alla corretta pianificazione del nostro territorio, alle famiglie nonché al settore della cultura.
Fantin: Valorizzazione e promozione del territorio, sviluppo edilizio privilegiando la riconversione delle volumetrie, razionalizzazione del patrimonio di immobili comunali, potenziamento delle attività di supporto alla nautica, governance orientata allo sviluppo locale: economico, turistico, culturale e sociale, coinvolgimento della cittadinanza nelle proposte.
Simonin: Il programma sarà reso pubblico e recapitato a ogni famiglia nel breve periodo.

Come definiresti Latisana nei suoi aspetti peculiari, quali sono i punti di forza e quali i punti deboli del nostro paese
Benigno: Punti di forza: collocazione geografica in prossimità dei più importanti assi viari di collegamento, porta Sud di ingresso al turismo della nostra Regione.- Punti di debolezza: mancato dragaggio dei canali della laguna per un maggiore sviluppo del turismo e delle attività economiche.
Fantin: Latisana è un crocevia geografico, culturale, sociale ed economico con un territorio i cui punti di forza sono: la sua posizione, le aree di pregio naturale, le reti viarie, l’ospedale, la nautica.- Il punto debole principale è una visione politica che non è stata in grado di andare oltre il campanile.
Simonin: Ottima posizione geografica vicino al mare, non lontano dalla montagna, con un territorio da valorizzare in termini turistici e di qualità della vita, recuperando quel ruolo comprensoriale che Latisana ha ormai smarrito.

Quale proposte per la sicurezza del Tagliamento?
Benigno: Continuare con l’attività di diaframmatura degli argini fino alle foci come previsto dal Piano Stralcio, dare concreta attuazione alle nostre proposte di messa in sicurezza del fiume Tagliamento all’interno del “Laboratorio” previsto a livello regionale, come momento di ascolto delle diverse posizioni in campo, nel rispetto dell’ambiente ma anche della vita umana.
Fantin: Constata l’assenza di un progetto condiviso dagli enti competenti (Stato, Regione e Autorità di bacino), il Comune di Latisana deve imporre la realizzazione di un sistema integrato di opere da monte a valle, condiviso dai territori interessati e a basso impatto ambientale.
Simonin: Dobbiamo cominciare a pensare al fiume Tagliamento come a un’importante risorsa turistica, economica e ambientale e non più solo a un imminente pericolo. Molto è stato fatto dalla Regione con le diaframmature degli argini che tuttavia non sono completate e che devono essere riprese contemporaneamente a una programmazione costante della manutenzione ordinaria dell’alveo del fiume.

Pescando nella Storia con la S maiuscola quale personaggio della Politica, della Scienza, della Cultura e della Storia in generale vorresti come Sindaco ideale per Latisana? E Perché?
Benigno: J.F. Kennedy per la sua visione innovativa della politica.
Fantin: Mattei e Olivetti per la loro lungimiranza, la loro umanità e la dedizione al lavoro.- Sandro Pertini per il senso della storia.
Simonin: Se penso alla Storia dell’Italia, legata alla politica e rappresentata da una persona di profonda cultura mi viene in mente Alcide De Gasperi, sindaco ideale per qualsiasi cittadina per la sua rettitudine e la sua levatura di statista.

Domande a risposta singola, ovvero solo una parola:

Nucleare, favorevole o contrario Benigno: contrario
Fantin: contrario
Simonin: contrario

T.A.V. , favorevole o contrario
Benigno: favorevole
Fantin: favorevole
Simonin: allo stato attuale della progettazione Latisana non risulta interessata dalla Tav ma posso comunque rispondere che sono favorevole al progresso purchè rispettoso del territorio

Fumatore o no
Benigno: no
Fantin: non fumatore
Simonin: no

Hai provato droghe leggere, si o no
Benigno: no
Fantin: no
Simonin: no

Matrimoni tra persone dello stesso sesso, favorevole o contrario
Benigno: contrario
Fantin: favorevole
Simonin: contrario anche se ritengo che si debbano rispettare i diritti e le libertà personali.

Piazza Indipendenza pedonale, si o no?
Benigno: sì…però..
Fantin: si
Simonin: non è una domanda a cui si possa rispondere con un semplice si o no, in quanto è opportuno condividere tale percorso con le esigenze delle realtà economiche e delle associazioni di categoria in un’ottica di valorizzazione e di ampliamento del centro cittadino inteso come luogo di incontro e socializzazione.

Centro Commerciale a Crosere, favorevole o contrario?
Benigno: favorevole
Fantin: contrario
Simonin: Già fatto!!

Il Ministro Maroni decide di mandare 100 clandestini a Latisana, cosa rispondi al Ministro? Si o no
Benigno: no
Fantin: Si ma li definirei immigrati
Simonin: e’ un’ipotesi alquanto irreale anche perché Latisana non ha strutture idonee a un’evenienza del genere.

La tua ultima dichiarazione dei redditi, Reddito netto?
Benigno: circa 65.000
Fantin: I dati precisi li ha il mio commercialista, ricordo che il reddito imponibile IRPEF si aggira intorno a 130.000€. (il reddito imponibile è cosa diversa da quello netto, ndr)
Simonin: Non lo ritengo un elemento di valutazione per un candidato sindaco, comunque non ho problemi a dire che il mio reddito netto nella mia ultima dichiarazione dei redditi è di euro ventimila circa.
 
lunedì 21 agosto
Seguici su Facebook

Twitter
last minute appartamenti a Bibione